Home Italiano English Español Nederlands Svenska Dansk Deutsch Ruski 繁 Tutte le pagine Chi siamo Contatti
 
I Cerchi nel Grano

I Cerchi nel Grano
I cerchi nel grano sono un fenomeno antico. Erano già riportati in libri e scritti medioevali. Proprio come le piramidi ed altre opere d'arte antiche , sono la prova di visite extraterrestri alla Terra,con la grossa differenza che ne vengono tuttora fatti con regolarità e che negli ultimi decenni sono diventati progressivamente più grandi e più belli.

Silbury Hill (Wiltshire), 5 luglio 2009

Silbury Hill (Wiltshire), 5 luglio 2009 (Photo: Lucy Pringle)


  La maggior parte dei cerchi si forma nel sud-ovest dell'Inghilterra ma se ne trovano ovunque nel mondo. Di solito appaiono in campi di grano ma appaiono anche in altre coltivazioni, per esempio di colza, di mais, d'erba ecc. In rari casi sono anche apparsi sul ghiaccio, sulla neve e su terreni argillosi (1). Quando si è in un cerchio si nota subito che i gambi del grano non sono spezzati. Sono stati piegati naturalmente, come se fossero cresciuti in tale modo. Questo rende facile distinguerli dai cerchi fatti da esseri umani che a volte appaiono nei campi per scherzo, come opere d'arte oppure addirittura come pubblicità.

Queste bellissime formazioni, che a volte misurano centinaia di metri, sono quasi sempre ignorate dai mezzi di comunicazione tradizionali che sono controllati dagli illuminati. Nel 1991 però, quando due burloni inglesi di nome Doug e Dave si fecero avanti affermando di essere gli autori dei cerchi, i media vi si tuffarono e venne poi concluso che il fenomeno era una burla. Anche quando Doug e Dave si dimostrarono totalmente incapaci di riprodurre in pratica tali cerchi, mentre nel contempo altri cerchi complessi apparivano nei campi, i media continuarono a tacere.

Ogbourne Down Gallop (Wiltshire), 
24 luglio 2009

Ogbourne Down Gallop (Wiltshire), 24 luglio 2009 (Photo: Lucy Pringle)


  Strane qualità

Nella nostra home page abbiamo menzionato lo scienziato americano Dan Peterson il quale afferma che cambiare la propria visione del mondo passa attraverso il centro del dolore del cervello. Se fate delle ricerche sui cerchi nel grano e desiderate trovarne una spiegazione nella scienza ufficiale, senza dubbio vivrete tale esperienza. Semplicemente ci sono troppi fattori che non possono essere considerati umani o spiegati come fenomeni naturali:

  • I disegni impeccabili che si riferiscono alle più pure forme geometriche

  • L'alterata composizione biochimica dei semi del grano e del suolo

  • L'aumento della struttura cristallina dei minerali argillosi del terreno, che viene "ufficialmente" considerata possibile solo in rocce sedimentarie (1)

  • I complessi disegni formati dai gambi piegati ed intessuti fra loro (2), (3)

  • Il fatto che si possono apparentemente formare in parecchi minuti anche in campi costantemente controllati (perché ogni appassionato di cerchi vorrebbe coglierne sul fatto i creatori) (4)

  • Il fatto che a volte gli agricoltori vedono del vapore salire dai cerchi appena disegnati

  • La piega naturale degli steli, a volte non più di 12 cm al di sotto della punta(provate a farlo utilizzando un'asse!)

  • La connessione che alcuni cerchi hanno con altri, anche a distanza di decenni

  • La loro enorme estensione, a volte fino a centinaia di metri

  • I piccoli globi di luce ed i lampi che si notano sopra i campi

  • Formazioni che si palesano dopo conversazioni e scambi di opinioni fra ricercatori e che si riferiscono a quanto da loro discusso

  • La radiazione di energia che si osserva nei cerchi e che a volte mette fuori uso le attrezzature elettriche

  • Gli strani sintomi fisici che a volte prova chi visita i cerchi nel grano e che sembrano relazionarsi agli ormoni. Tali sintomi possono essere una breve mestruazione in donne in menopausa ed accresciuti livelli di melatonina (la melatonina viene emessa dalla ghiandola pineale e provoca alterazioni nel cervello)

  • Il fatto che raramente ci sia un cerchio imperfetto

  • L'assenza di tracce dei colpevoli, come steli strappati o segni di strumenti simili a compassi, che sarebbero necessari per la formazione dei cerchi

  • Il fatto che tutti gli steli di una formazione sono appiattiti mentre gli altri steli, fra le formazioni, crescono eretti

  • Il fatto che dopo che il cerchio originale sia stato falciato, l'anno dopo si possa vedere un "cerchio fantasma" (5)

  • Ecc.


  Colti sul fatto!

Quelle che forse sono le immagini più affascinanti mai viste su un cerchio nel grano sono quelle girate nel 1996 da uno studente di nome John Wayleigh, sulla collina di Oliver's Castle nello Wiltshire. Di mattina presto filmò due globi di luce che volavano sopra un campo dove poco dopo apparve una nuova formazione (6). Si recò di corsa al "The Barge Inn", il pub dove gli appassionati di cerchi nel grano amavano riunirsi e mostrò le immagini che fecero ammutolire tutti. Allora era così che venivano fatti...? Poco più tardi in effetti trovarono un cerchio fatto da poco nel campo vicino a Oliver's Castle.

Il cerchio nel grano vicino all' Oliver's Castle nel 1996

il cerchio nel grano vicino all' Oliver's Castle, la cui formazione venne filmata nel luglio del 1996 da John Wayleigh (6)


Il fenomeno di due globi di luce che creano cerchi nel grano, volando uno vicino all'altro, come se stessero giocando, viene riportato anche per altre formazioni ed anche in altri continenti, in luoghi dove di solito nessuno si interessa ai cerchi (7).

Nel 2007 dei ricercatori piazzarono un certo numero di fotocamere, inclusa una a raggi infrarossi, in un campo vicino a Silsbury Hill in Inghilterra e le fecero funzionare per tutta una notte. Verso il mattino ci fu un lampo improvviso e poco dopo nel campo c'era una complessa formazione (4).

Chi è l'autore?

Sono stati fatti molti documentari meravigliosi sul fenomeno dei cerchi nel grano. In uno di questi (8) la contattata Judith, che seppe dai suoi contatti extraterrestri come venivano fatti i cerchi, ne parla apertamente. Si tratta di un tipo di fisica per la quale probabilmente non saremo pronti neanche nelle poche prossime migliaia di anni:

"I cerchi nel grano sono fatti dagli Arturiani, incaricati dalla Federazione Galattica. Il progetto di un nuovo cerchio viene fatto nell'astronave madre arturiana. Tali formule vengono poi inserite nell'energia della Terra e, non appena entrano la nostra biosfera, si trasformano in sfere di luce e suono che tracciano il cerchio."

Anche altre fonti affermano che sono i visitatori extraterrestri provenienti da Arturo e Sirio che tracciano i cerchi nel grano. La descrizione della loro formazione corrisponde alla formazione di spirali nell'aria, come viene descritto dai membri della Federazione Galattica canalizzati da Blossom Goodchild (9). Tali spirali sono state viste in Norvegia (10) ed in Cina, fra gli altri posti.

Agricoltore arrabbiato

I proprietari dei campi reagiscono alla presenza dei cerchi in modi diversi. C'è chi li falcia rabbiosamente e chi invece cerca di ricavarne dei soldi

Agricoltore felice

"Quasi su prenotazione!!"

Una delle caratteristiche più straordinarie del fenomeno dei cerchi è che a volte si formano come se fossero 'fatti su misura'. Sono apparsi parecchi cerchi nel posto e nella forma in cui poco prima delle persone avevano espresso il desiderio di vederli. Tecnicamente questo è facile da spiegare perché i presunti autori, gli Arturiani ed i Siriani, si trovano in una dimensione superiore e quindi a noi sono invisibili. Per i terrestri è una strana sensazione sapere che le conversazioni sui cerchi possano apparentemente essere udite da entità superiori – anche se queste conversazioni avvengono in un rumoroso aereo a due posti!

Ne parlano, per esempio, il famoso studioso di cerchi nel grano (e creatore del termine "cerchi nel grano") Colin Andrews (11) e la ricercatrice olandese Janet Ossebaard (12), sebbene quest'ultima abbia un'altra spiegazione per questo fenomeno.

Poirino, Italia

Sopra: il 20 giugno 2011 venne scoperta questa formazione nella città italiana di Poirino

Sotto: Dopo la mietitura e l'aratura, l'erba cresce prima nell'area precedentemente occupata dal cerchio


Poirino, Italia

Ma...perché?

Naturalmente, la domanda fondamentale è: qual è il significato dei cerchi? Proprio come altre cose create da visitatori extraterrestri, le piramidi ed altre costruzioni (13), essi hanno probabilmente più di una funzione.

E' chiaro che alcune formazioni sono dei messaggi all'umanità. Specialmente le due formazioni apparse su un campo vicino al radio telescopio di Chilbolton il 20 agosto 2001 dicono tutto. Una mostra un viso umano e l'altra è la risposta al segnale radio spedito nello spazio nel 1974 utilizzando il radio telescopio di Arecibo in Puerto Rico, con il quale 'noi' ci siamo presentati ad eventuali extraterrestri (14).

A sinistra: la formazione di Chilbolton. A destra: Il messaggio radio originale che fu mandato nello spazio 27 anni prima

A sinistra: la formazione di Chilbolton.

A destra: Il messaggio radio originale che fu mandato nello spazio 27 anni prima (14)



  Quale altre funzioni abbiano non (ci) è dato sapere ma varie fonti affermano che essi sono delle indicazioni che a volte riportano le bandiere di civiltà extraterrestri. Altro fatto straordinario è che quasi sempre appaiono in posti ricchi di acqua freatica.

------------------------------------------------------------------------------------


Altri collegamenti interessanti:
  • Crop Circles - Crossover From Another Dimension. Meraviglioso documentario norvegese sui cerchi nel grano. La seconda parte contiene una spiegazione sugli ingegnosi rapporti matematici presenti nei cerchi; tali rapporti corrispondono per esempio a Stonehenge ed alla posizione della Luna rispetto alla Terra.
    Il collegamento non esiste più? Forse è presente altrove su YouTube

  • Alien artifacts was discovered underneath crop circles!. Nel 1991, furono scoperti tre dischi misteriosi all'interno di un largo cerchio nel grano in Germania. L'immagine riportata nei dischi era identica alla forma del cerchio.



Share |



Un grazie sentito a tutti coloro che, con una donazione, desiderano aiutare il nostro lavoro
Grazie mille !!

he's a spacer